mamma_figlia

Il rapporto con la madre rappresenta un modello significativo perché è la prima relazione che abbiamo nella vita.

Due sono i fattori determinanti : il tipo di attaccamento sviluppato e la nostra risposta al comportamento originario di nostra madre.

Prendere carico delle emozioni che proviamo per la madre anziché proiettare su di lei colpe per come è e come dovrebbe essere è un passo ADULTO che non è facile.

Apparentemente le persone affermano di avere un buon rapporto con il genitore ma poi quando la frequentazione , per vai motivi contingenti, si intensifica si rivelano tratti emozionali negativi significativi.

Rabbia, insofferenza, fastidio, risentimento, ribellione tristezza vittimismo….solo per citarne alcune.

Lavorare su queste emozioni con eft è una grande occasione di risolvere vecchie storie che ci raccontiamo che congelano ancora molta energia e che causano nostri comportamenti in tutte le relazioni.

Hellinger dice niente mamma niente marito (o moglie) e soldi…..Cosa significa? Significa riappacificarsi con quella parte di femminile che lei rappresenta per integrarlo, significa sentire tutta la forza dell’archetipo madre che ci sostiene nei nostri passi significa riconnettersi con il nostro femminile e tutta la sua intuitività.

Due sono le procedure per un serio percorso (perché è un vero viaggio…che ha bisogno di tempo e consapevolezza) trattare con eft le emozioni presenti che emergono e i ricordi dolorosi del rapporto che abbiamo….e non dimentichiamo di usare la delicatezza necessaria perché il dolore è quello di un bambino/bambina che voleva la sua mamma perché ne aveva bisogno.

Un altro consiglio è quello di non soffermarci su chi abbia ragione o meno….ma solo sulla reazione che certi comportamenti hanno in noi….facciamo Eft per cambiare noi stessi…non gli altri (anche se spesso quando noi cambiamo assistiamo anche a “miracolosi” cambiamenti esterni).

Vi scrivo alcune frasi che trovo efficaci per iniziare :

-Anche se mia mamma mi scatena…….(emozione) perché è……(atteggiamento suo) mi amo e mi accetto completamente e profondamente mentre resto consapevole della mia reazione

-Anche se ho detto mille volte a mia mamma che non ho bosogno dei suoi consigli….ma lei si impiccia sempre mi amo e mi accetto completamente e profondamente

-Anche se provo un rapporto conflittuale con mia mamma : ho bisogno della sua protezione ma mi sento soffocare quando c’è mi accetto e perdono

-Anche se mia mamma non c’è mai stata quando avevo bisogno perdono lei e la parte di me ferita che soffre

-Anche se mia mamma si continua a lamentare di tutto mi amo e mi accetto completamente e profondamente.

-Anche se per mia madre non vado mai bene….avrei sempre dovuto…..io mi accetto e mi amo per come sono.

-Anche se sono grande e ho ancora bisogno della sua approvazione mi amo e mi accetto

-Anche se c’è questa cosa che fa mia mamma………..che non sopporto mi accetto e mi perdono

-Anche se mia madre dovrebbe essere diversa perdono le parti di me che hanno bisogno che sia così.

-Anche se avrei voluto una mamma diversa mi amo e mi accetto completamente e profondamente.

-Anche se c’è una ferita profonda in medi ……………..(facendo riferimento alle 5 ferite) e continuo a nutrila scelgo di ritirare tutta l’energia che la nutre.


padri e figliaIl rapporto con il padre, che per lunghi anni è stato considerato secondario, ha dimostrato in questi anni la sua primaria importanza…subordinato al rapporto con la madre solo nei primi due anni di vita.

La relazione con il padre rappresenta il primo contatto con il maschile:

-per il figlio maschio quindi è fondamentale per l’integrazione del suo maschile per il rispecchiamento

- per la figlia femmina è importante per il rapporto che avrà con qualunque uomo incontrerà, perché il papà è il primo uomo della sua vita…che può farla sentire Principessa vederla ascoltarla e riconoscerla…

Le frasi di Eft possono essere utile per due passaggi : il distacco dal papà idealizzato (perché nessun uomo può reggere l’ideale) e la riconciliazione per il papà che non è stato come lo volevamo (che sia perché siamo noi troppo esigenti o che sia perché lui è stato realmente latitante d’amore e presenza)

Il lavoro su di sé per questo tema è molto importante e merita tempo e attenzione….qui lo iniziamo con lacune frasi che possono esservi di aiuto :

-Anche se il mio papà non mi ha amato davvero mi amo e mi perdono

-Anche se non sono mai stata la cocca di papà e questo mi fa sentire ancora oggi …….(emozione che si sente) m i perdono e mi amo

-Anche se ho un rapporto conflittuale con mio papà è troppo autoritario e distante , non mi ascolta mi amo e mi accetto mentre osservo il cambiamento

-Anche se sono in competizione con mia mamma per il mio papà mi osservo e mi chiedo ne ho davvero bisogno? (per donne che sono spesso attratte da uomini occupati)

-Anche se mi sento depresso e non sento la forza del maschile dentro di me mi perdono e mi amo

-Anche se nel lavoro non sento il potere e la capacità di portare avanti le cose mi osservo e mi perdono

-Integro il maschile dentro di me

-(AVENDO DAVANTI IMMAGINE DEL PADRE) Caro papà, le cose non sono andate come volevo ma io ti onoro e ti amo…e mi riconnetto alla tua energia e di tutti gli anetenati

-Perdono me stesso e mio padre per tutto ciò che è stato (da ripetere finchè tutto il passato non è accettato).

Buona pratica

Monica

917 498 814316         71974131981       216498517   74931721978   694217319848       69871489851       316714518971       498712318491

917 498 814316         71974131981       216498517   74931721978   694217319848       69871489851       316714518971       498712318491